· 

Quali sono le tecniche per rinvasare?

L'operazione di rinvaso è necessaria per motivi estetici o di crescita della pianta.

Quando si tratta di crescita, il nuovo vaso avrà un diametro superiore di circa 4-5 centimetri.

Il nuovo terriccio andrà inumidito il giorno prima.

Inumidito andrà anche il vaso, se di terracotta,per evitare l'assorbimento dell'umidità del terreno da parte del vaso, una volta eseguita l'operazione di rinvaso. Si drena bene il vaso e si fa scivolare la terra sminuzzata ai lati della zolla ruotando il vaso. Si preme bene la terra nuova, presatndo attenzione di non comprimere la vecchia zolla e danneggiare così le radici. Infine si irriga abbondantemente. In alcuni casi può essere necessaria la riduzione della zolla della pianta.

Non è un bene, perciò va fatto con la massima cura, possibilmente senza danneggiare o tagliare le radici, sbriciolando con delicatezza la terra laterale facendo uso di un bastoncino. Se le piante sono rinvasate in vasi con riserva d'acqua, bisogna ricordare che subito le radici non saranno in grado di attingere dalle riservee, pertanto, all'inizio bisognerà irrigare anche in superficie. Non dimentichiamo infine che bisogna sempre lasciare un paio di centimetri dalla superficie della terra al bordo del vaso, per permettere una più facile irrigazione.

www.ilgiardinaggio.com

www.soluzionidicasa.it

Scrivi commento

Commenti: 0