PIANTE DA ESTERNO · 10. ottobre 2018
Una startup americana, chiamata Revolution Bioengineering (RevBio), è però andata oltre: attraverso un processo di ingegnerizzazione genetica ha creato una variante del fiore (ribattezzata Petunia Circadia) in grado di cambiare colore in 24 ore. Per innescare il meccanismo bisogna fornire alla pianta un po' di alcol etilico, innaffiandola, ad esempio, con un goccio di birra.

FIORI · 08. ottobre 2018
Le rose di David Austin sono ormai conosciute a livello mondiale per la loro bellezza e per la grande varietà che presentano. La storia di David Austin iniziò attorno al 1950, quando, affascinato dal lavoro di un amico del padre, il famoso vivaista James Backer, e colpito dalla rosa "Old Garden roses", regalatagli dalla sorella, decise di dedicarsi all'ibridazione delle rose per ottenere nuove varietà che sapessero unire la bellezza e i profumi delle rose antiche.

PIANTE DA ESTERNO · 03. ottobre 2018
La pianta dalle labbra calde (Psychotria poeppigiana) potrebbe accendere di desiderio i più eccitati e stupire i più curiosi, ma è abbastanza comune tra le foreste dell'Ecuador. Gli abitanti del luogo la chiamano "oreja del diablo", cioè orecchio del diavolo per le sue proprietà curative. Ha infatti diversi utilizzi medici. E come molte piante con fiori rossi nella zona viene impollinata dai colibrì.

FIORI · 02. ottobre 2018
La Scabiosa è una pianta ornamentale di facile coltivazione sia in vaso sia direttamente a dimora soprattutto nei giardini rocciosi. Si tratta di una pianta di un genere di piante erbacee perenni semirustiche di origine euro – asiatica appartenenti alla famiglia delle Asteraceae o delle famiglia Dipsacaceae

PIANTE DA ESTERNO · 19. settembre 2018
Protagoniste indiscusse di leggende e false credenze, ispiratrici di molta cinematografia horror e fantascientifica le piante carnivore sono da sempre rappresentate nella veste di temibili “mangiatrici di uomini” senza che vi sia realmente una spiegazione valida, se non le grandi dimensioni che certi esemplari possono raggiungere. Quale sia il motivo della demonizzazione di queste piante nell’immaginario collettivo non è dato saperlo, quel che è certo è che intorno a loro regna fantasia.

FIORI · 23. agosto 2018
Il blog internazionale 100 LAYERCAKE parla di noi nella sezione dedicata ai Wedding Inspirational. Nel suo articolo foto e reportage di una giornata straordinaria.

PIANTE DA ESTERNO · 20. luglio 2018
Che ci crediate o no, è stato recentemente annunciato dagli scienziati di uno studio condotto alla Aarhus University (Danimarca), contestualmente al Balaton Limnological Institute (Ungheria) che… anche le piante hanno a loro modo un battito cardiaco! Le piante sono sì sprovviste del cuore così come lo concepiamo noi, ma di fatto sembrerebbero in grado di pompare attivamente la linfa, come a seguito di una lentissima, profondissima pulsazione.

FIORI · 20. luglio 2018
La dalia è un fiore molto apprezzato, si tratta di una perenne tuberosa (anche se talvolta viene coltivata come annuale), nota per la bellezza e i colori dei fiori. La Dalia possiede foglie ovali e carnose, talvolta dentate, con un intenso color verde o porpora. La forma dei fiori è svariata, i fiori possono essere grandi e piccoli, con petali aperti e piatti o arrotolati a nido d’ ape, singoli o in gruppo ed anche il colore di essi varia.

FIORI · 20. luglio 2018
Agapanthus, o Agapanto, se vi è più comodo, è il nome di una pianta che crea cespugli ampi, decorati di fiori variopinti che riescono ad animare anche le aiuole più tristi. E’ uno dei motivi per cui, nonostante le radici rizomatose, questa pianta è tra le più amate, oltre al fatto che mostra un portamento verticale invidiabile e risulta facile da abbinare con altre sue colleghe. Sia esteticamente sia dal punto di vista dei pollici verdi.

PIANTE DA ESTERNO · 19. luglio 2018
I componenti botanici quali foglie, cespugli e alberi saranno realizzati con un materiale di origine vegetale, ottenuto grazie a un processo che utilizza la canna da zucchero Elementi sostenibili anche nei kit Lego. L'azienda che da 60 anni produce i celebri mattonciniha immesso sul mercato dei set con all'interno nuovi componenti, realizzati con plastica di origine vegetale. L'applicazione di questo biopolimero ottenuto dalla lavorazione della canna da zucchero, sarà riservata ai "pezzi vegeta

Mostra altro